SON/Cascina San Carlo: una casa per famiglie fragili a Milano

SON e Comune di Milano hanno firmato la convenzione urbanistica per il recupero di Cascina San Carlo, un intervento – progettato da B22 con Carlo Venegoni – destinato a ospitare nuclei familiari con fragilità.

 

Il progetto di Cascina San Carlo, situato nel quartiere Adriano a Milano, prevede la realizzazione di una residenza sociale e di un padiglione aperto ad attività civiche e pubbliche: include il recupero di un edificio risalente al 1915, su cui è stato chiesto parere alla Soprintendenza, e la riqualificazione e l’ampliamento del parco pubblico esistente.

Avviata nel 2016 nell’ambito della legge “Dopo di noi” e interamente finanziata da donazioni private e fundraising, questa iniziativa ha preso forma dall’esperienza di una piccola comunità di genitori anziani con figli con fragilità psicologiche o psichiatriche e dall’impegno di Don Virginio Colmegna e dell’Associazione Amici Casa della carità.

«Cascina San Carlo – spiega Don Colmegna – diventerà una sorta di villaggio solidale, un luogo di partecipazione attiva, non separato, che creerà una rete nel quartiere anche con le famiglie che non hanno a che fare con la disabilità»

Due nuovi edifici ospiteranno coppie di appartamenti per genitori e figli: in grandi lucernari orientati verso il parco, al primo piano degli appartamenti dei genitori, troveranno inoltre spazio stanze aggiuntive per ospitare figure a supporto dell’avanzare dell’età. Nell’edificio esistente e in un nuovo padiglione, con vocazione prevalentemente sociale e di servizio, avranno sede due associazioni, un appartamento per l’autonomia e una sala polivalente aperta a attività civiche e pubbliche. Infine, nell’ambito dell’intervento, saranno riqualificati il frutteto esistente e un’area abbandonata di proprietà pubblica e verrà ripristinato il percorso di una vecchia strada campestre.

*  *  *

 

Cascina San Carlo è una testimonianza del passato agricolo di questa porzione di territorio: costruita nel 1915 dalla famiglia Dell’Acqua al centro di ampi appezzamenti di marcite, entra in crisi a partire dagli anni Sessanta a seguito dei lavori di costruzione della metropolitana lungo l’asse del naviglio Martesana e dello sfruttamento intensivo delle risorse acquifere da parte dei grandi complessi industriali della Magneti Marelli e della Falck. Negli anni Ottanta la produzione agricola viene abbandonata e i terreni ceduti per la realizzazione del primo nucleo di espansione del quartiere Adriano: il complesso viene preservato dalla demolizione – al suo posto sarebbe dovuta sorgere una strada di collegamento – per l’opposizione degli eredi della famiglia Dell’Acqua.

Oggi quartiere Adriano è al centro di un consistente progetto di riqualificazione promosso a partire dal 2017 dal Comune di Milano e nel Piano Periferie del Governo. Il progetto di Cascina San Carlo verrà realizzato nell’ambito del nuovo Piano dei Servizi adottato dal Comune, ed è stato dichiarato servizio di interesse pubblico e generale dalla Direzione Politiche Sociali del Comune di Milano.

 

 

Informazioni:

SON Onlus
c/o Associazione Amici Casa della carità
Via Meucci, 1
20128 Milano

+39 02 84144613

info@son-onlus.org
www.son-onlus.org

 

Donazioni:

Per supportare i progetti di SON puoi effettuare una donazione sul conto corrente di Banca Prossima intestato a:

Associazione Speranza Oltre Noi Onlus
IBAN: IT37 C033 5901 6001 0000 0150 576
BIC:  BCITITMX