Proposta vincitrice del concorso per i nuovi headquarters TIM presso le ex torri del Ministero delle Finanze a Roma.

Il progetto enfatizza la forza iconica dei volumi stereometrici esistenti – disegnati dell’architetto Cesare Ligini negli anni Cinquanta ed elemento peculiare nel paesaggio romano – mediante una nuova facciata caratterizzata da grandi elementi in travertino.
La geometria degli sguinci e delle aperture, attentamente studiata e verificata con modelli ambientali virtuali e dinamici, contribuisce a minimizzare i consumi e a garantire un’elevata qualità indoor degli ambienti di lavoro.

I due livelli di piani interrati esistenti diventano invece nel progetto un grande suolo pubblico, verde e poroso, in grado di mediare tra funzioni collettive dei nuovi headquarters e il quartiere Eur.